I 3 principali indicatori macroeconomici sull’industria edilizia

L’industria edilizia è una delle industrie più importanti per l’economia di un paese.

Ma quali sono gli indicatori macroeconomici più importanti che segnalano come sta andando l’edilizia di un paese in un determinato periodo storico?

Vediamo i 3 indicatori edilizia più importanti.

1) Il sondaggio PMI sulle costruzioni

Questo è un sondaggio ufficiale che società predisposte fanno agli operatori del settore. Il sondaggio misura il livello di soddisfazione attuale verso l’industria del mattone da parte di colore che ci lavorano.

2) Vendita di nuove case

Naturalmente, l’output finale dell’industria edilizia è la creazione e vendita di nuove case. Quindi questo indicatori è molto importante da monitorare per capire se l’industria edilizia si sta evolvendo oppure no.

3) Permessi di costruzione

Questo indicatore mostra la variazione dei permessi per la costruzione di nuovi edifici. Segnala dunque gli investimenti nel settore.

Come funzionano gli ordini buy limit

Gli ordini buy limit rientrano nella categoria degli ordini pendenti. Sono cioè ordini pre-impostati che non partono immediatamente al momento dell’impostazione.

Un ordine pendente del tipo buy limit è innanzitutto un ordino long, rialzista. Ciò significa che tale ordine si imposta quando si pensa che in futuro il prezzo di un asset possa crescere.

Tuttavia, l’ordine buy limit permette di scegliere il prezzo desiderato per far scattare l’ordine. A patto che esso sia inferiore del prezzo attuale.

Quando (e se) il prezzo dell’asset toccherà il prezzo pre-selezionato, allora partirà un ordine di acquisto long.

Quindi il grande vantaggio di un ordine buy limit è che puoi scegliere tu a che prezzo iniziare la tua trade long. Lo svantaggio, invece, è che non è detto che il prezzo dell’asset scenda a tal punto da toccare il prezzo pre-selezionato. E questo farebbe restare dormiente l’ordine.

1 2 3